Messaggio per i 325 iscritti a questo blog, ci siete?

Messaggio per i 325 iscritti a questo blog, ci siete?

messaggio, messaggio per gli iscritti, annunciazione, blog italiani, blog da leggere, newsletter, iscriviti alla newsletter, profili instagram, youtuber da seguire, profili instagram da seguire, il mio canale youtube, cani carini, gatti carini, cani e gatti
Bau! Ciau! Miau!

Malgrado ne spuntino a funghi e qualche volta pure tutti uguali e allora dove è il senso? Direi che l’epoca dei blog sia proprio finita. Andava dopotutto avanti da quasi 20 anni e ricordo con nostalgia quel primo blog su Splinder (rip!), aperto nel 2003 quando nessuno sapeva cosa volesse dire avere un diario online e nessuno poteva trovarti.

Ho fatto tanti errori scrivendo qui, soprattutto quando quello che scrivevo riguardava gli altri ma quella ragazzina mai avrebbe immaginato che un giorno si sarebbe parlato così tanto di questo mondo, che ha avuto un boom eccezionale finche’ tutti non ci siamo trasferiti a chiacchierare su Instagram, diventando una TV on demand.

Dove la domanda è: mi interessa cosa sta dicendo questa qua? Se sì, la seguo e ci parlo pure, senza dover spedire una mail o lasciare un commento, ci parlo ora, direttamente, qui in chat.

Non so come sia andata per voi, 325 iscritti a questo blog ma di certo so che non passate più di qui e che quando lo fate vi piace non lasciare traccia, non ci sono i commenti inaspettati che trovavo anche solo ai tempi dell’Australia, non c’è quella genuinità e attenzione.

Quella me la date ancora, ma altrove.

Se mai questo messaggio dovesse arrivarvi, sappiate che questo post è per voi, che mi sembra di non conoscere più perché raramente interagiamo.

Il blog è cambiato, il mio intendo, ed io ho iniziato a scrivere ogni giorno quello che una volta scrivevo nel mio diario online, vi ricordate? La differenza è che ora quei post li pubblico su Facebook, regalando potere a quel volpone di Mark.

Ma siccome anche Facebook sta crollando e non mi rappresenta minimamente più con quella sua aria tossica, anche io come tanti sono sbarcata su Instagram. Delle fotografie non mi importava niente ma nelle storie ho trovato una naturalezza ed una linea diretta che mancava ormai, qui.

Di nuovo, cari 325 iscritti, c’è il mio canale YouTube, che era il social che mi spaventava di più perché è vero che è l’unico dove puoi pubblicare approfondimenti di qualità ma è anche quello dove certi commenti sprezzanti si fanno ancora più sciocchi e potenti, grazie al totale anonimato.

Io sarò lì con video nuovi e lì potete trovarmi (se ti iscrivi, attiva la campanella per ricevere un avviso dopo ogni pubblicazione) ma se il seguire un blog inizia a non essere più nelle vostre corde ma avete ancora piacere nel seguire me, le cose sono queste:

  1. Potete piacciare e seguirmi qui, su FB, Insta e YouTube. Palesandovi, che parlare da soli non è proprio stuzzicante.
  2. Potete iscrivervi alla mia newsletter.
  3. Entrambe le cose ed in quel caso meritereste un bacio sulla vostra testa gialle e tonda perché ormai vi immagino come delle emoticon gialle, non sapendo di voi molto di più, neanche l’avatar che avete selezionato per scrivere quei commenti che non lasciate.

La newsletter è stata l’idea dell’altra notte perché questo progetto in divenire chiamato LA VITA MIA ma anche FACCIOCOMEMIPARE, esiste e lo porto avanti offline ed online ma in quell’online ora c’è un labirinto di strumenti, luoghi e possibilità.

Nel marasma, mi dispiacerebbe perdervi.

Per questo nella newsletter, mensile, vi scriverò un piccolo recap, un RIASSUNTONE per dirvi le storie che vi siete persi, commentare il nuovo video su YouTube e parlarvi di qualche post uscito su Facebook.

Non una mail per tormentarvi ma uno strumento per rimanere in contatto mentre il mondo social cambia.

Ci vediamo in giro, ora sapete pure dove.

Basta iscriversi, QUI.